Tiranti a trefolo

I tiranti a trefolo sono composti da tre parti principali: tirante in acciaio (trefolo), testa del tirante e il bulbo.
Il tirante in acciaio viene montato in un foro del diametro di ca. 80-150 mm e viene unito con la roccia / il terreno tramite una sospensione cementizia a presa rapida. Poi viene indotta la tesatura tramite presse idrauliche. La forza passa dalla costruzione al tirante attraverso la testata e poi viene trasmessa al terreno. La forza tirante agisce attivamente sulla struttura consolidata o sul terreno consolidato.
I tiranti a trefolo vengono divisi in tiranti provvisori e tiranti permanenti: i tiranti provvisori sono destinati a esercitare la loro funzione per un periodo inferiore ai due anni.
Per i tiranti permanenti invece vengono applicate misure di protezione contro la corrosione molto più durature (doppia protezione contro la corrosione). Durante il periodo previsto per la loro funzione, che corrisponde alla durata di edifici in acciaio o cemento armato, i tiranti permanenti sono protetti contro la corrosione per almeno 80-100 anni.